I soci dell'Associazione svizzera di servizi funebri ASSF riconoscono come vincolante il seguente codice d'onore e dichiarano di accettarne le condizioni:

L'impresario di onoranze funebri ed i suoi collaboratori si avvicinano ai avvicinano ai congiunti delle persone decedute con empatia e discrezione, rispettando la particolare situazione in cui si trovano le persone in lutto.

Ogni persona ha diritto al rispetto delle proprie convinzioni religiose, delle proprie usanze e costumi e deve essere trattata con dignità e comprensione.  

I servizi dell'impresario di onoranze funebri e dei suoi collaboratori devono essere esemplari e non ledere in alcun caso il buon nome della professione.

Ogni impresario funebre agisce rispettando le norme, disposizioni, prescrizioni e regolamenti locali, nazionali ed internazionali.

L'impresario di onoranze funebri intrattiene rapporti di collegialità con le ditte di onoranze funebri svizzere ed estere e, se necessario, presta loro aiuto.

La fatturazione si fa in modo trasparente e dettagliato. Ogni singola voce della fattura esige una contropartita di qualità corrispondente.

L'impresario funebre deve in qualqiasi momento essere in grado di dare informazioni sul tariffaria e di spiegare ai familiari in lutto i prezzi/servizi adattati alla loro situazione.

Solo i soci dell'ASSF hanno il diritto di far uso del logo ufficiale dell'ASSF per la propria pubblicità e per i propri documenti. Il logo offre la garanzia di un servizio funebre professionale.

Il diritto d'uso del logo potrà essere ritirato in caso di violazione del presente codice d'onore. .


Approvato aalla riunione d'autunno del 22 ottobre 1993 a Lucerna.
Adattato il 23 luglio 2009.

Associazione Svizzera dei Servizi Funebri